MANUTENZIONE

154622909

PELLE

Le pelli sono lavorate senza alterare le caratteristiche originarie dei manti. La presenza di cicatrici rimarginate, differenze di grana, rughe, venature, differenze di tonalità del colore e qualsiasi altra traccia che la natura ha lasciato su queste pelli, sono prova dell’assoluta genuinità e testimonianza del loro gran pregio.

La pulizia della pelle:

• Spolverare periodicamente con un panno bianco pulito, asciutto e non abrasivo.
• Per lo sporco secco: spazzolare delicatamente utilizzando una spazzola con setole morbide oppure un aspirapolvere a media potenza, servendosi dell’apposito accessorio in dotazione e prestando attenzione a non strofinare lo stesso sul rivestimento.
• Per le macchie da sostanze solubili in acqua (bibite, caffè, tè, latte, marmellata): rimuovere rapidamente il liquido dalla superficie tamponando con un panno bianco (o carta assorbente) non abrasivo. Successivamente con un panno pulito imbevuto d’acqua, strofinare delicatamente dall’esterno verso l’interno della macchia. Asciugare immediatamente con un panno pulito. Non inzuppare la superficie della pelle ed asciugare immediatamente con un panno asciutto.
Non asciugare la pelle alla luce del sole o con l’asciugacapelli.
• Per le macchie da sostanze grasse (olio, ketchup, maionese, cioccolata): rimuovere delicatamente la sostanza dalla superficie con carta assorbente, avendo cura di non premere per evitare che lo sporco penetri nei pori della pelle. Con un panno pulito, imbevuto di una soluzione di sapone neutro molto diluito, strofinare delicatamente dall’esterno verso l’interno della macchia.
• Asciugare immediatamente con un panno pulito. Usare esclusivamente acqua e sapone neutro non colorato.

Avvertenze

• Distanziare il divano di almeno 50 cm. da fonti di calore come stufe o termosifoni.
• Per mantenere vivo il colore del rivestimento, evitare l’esposizione diretta del divano alla luce del sole o di lampade potenti.
• Le sopraelencate cause, nonché l’utilizzo di sostanze detergenti non consigliate, possono danneggiare irreparabilmente il rivestimento in pelle, causando crepe e scolorimento.
• Se acquistate un nuovo divano, con rivestimento identico per articolo e/o colore ad uno già in vostro possesso, è possibile che, vista la personalità unica di ciascuna pelle, possiate notare leggere differenze di tonalità tra i due.

Alcantara

MICROFIBRA & TESSUTI TECNICI

Da quando è nata, la microfibra si è imposta sempre di più nel mercato dell’ arredamento surclassando tessuti che venivano utilizzati nelle nostre case.
La microfibra è un tessuto dotato di molteplici caratteristiche:
•Lavabile
•Impermeabile
•Resistente allo sporco
•Resistente alle intemperie
Il suo effetto scamosciato la rende vellutata e morbida. Queste caratteristiche unite all’ottimo rapporto qualità prezzo la rendono molto apprezzata da chi la deve utilizzare per la produzione dell’arredamento per la casa.

I principali utilizzi:
•I divani ed i rivestimenti in microfibra: Il divano è rivestito in microfibra, perchè questo tessuto con le sue caratteristiche “sposa” perfettamente le esigenze della famiglia infatti la microfibra è un tessuto lavabile e molto pratico.
•Le poltrone rivestite in microfibra – schienale e seduta – delle imbottiture, sono rivestiti tessuto microfibra.
La microfibra è disponibile in un vasta gamma di colori dalle tinte pastello ai colori brillanti, fino alle tonalità classiche.

Pur avendo una trama fitta grazie ad una membrana microporosa la microfibra garantisce un’ottima traspirazione.
Unico accorgimento per la microfibra (come per tutti i tessuti) va evitata l’esposizione diretta al sole.

Pulizia della microfibra
Per mantenere la bellezza del tessuto è consigliabile pulire le macchie appena possibile e soprattutto prima che si secchino e vengano assorbite.
Polvere e macchie secche vanno rimosse ogni 10 – 15 giorni con un aspirapolvere.

288700454

TESSUTO

E’ buona abitudine rimuovere sempre la polvere che si deposita sulla superficie del tessuto, utilizzando delle spazzole a setole morbide o utilizzando una aspirapolvere con spazzole prive di setole, per evitare che le stessi stramino il tessuto.

Solitamente il divano in tessuto prevede la completa sfoderabilità, qualora ciò non dovesse essere possibile per l’imbottito, quindi è parzialmente sfoderabile o per niente, è buona abitudine maneggiare con estrema cura il rivestimento utilizzando prodotti specifici , si consiglia comunque leggere attentamente le istruzioni relative al tessuto stesso e comunque adoperare prodotti reperibili in commercio non aggressivi, non utilizzare solventi aggressivi che oltre a danneggiare il tessuto stesso potrebbero creare problemi alle imbottiture stesse.

Più semplice è la manutenzione per i divani in tessuto completamente sfoderabili, per i quali è sempre consigliabile maneggiare con cura nel momento in cui si procede a sfoderare , ove presente il velcro si coniglia sempre di adoperare il supporto opposto da far aderire lungo la banda di velcro in modo da evitare che lo stesso velcro possa danneggiare il rivestimento sottostante.

Per il lavaggio è consigliabile almeno le prime volte utilizzare un lavaggio a secco e stirature a vapore , comunque seguire sempre le etichette che accompagnano il divano e farsi consigliare da centri specializzati (lavanderie specializzate) .

Tutti i tessuti possono subire restringimenti, specie se si sceglie la strada del “FAI DA TE” , lavando il rivestimento in lavatrice, sempre a basse temperature, evitando comunque centrifughe. In quest’ultimo caso evitare di far asciugare completamente il rivestimento, per facilitare il reinserimento dello stesso.

In caso di macchie specifiche provvedere immediatamente la rimozione con carta assorbente evitando di esercitare pressioni sul tessuto stesso, lavare con sapone neutro con abbondante risciaquo.
E’ consigliato in caso di macchie parziali , lavare l’intero rivestimento e mai singolarmente per evitare disuguaglianze di colore.